Da qualche settimana è possibile costituire la SRL a distanza tramite la nuova piattaforma telematica dei Notai.

La Direttiva UE 2019/1151 ha imposto a tutti gli stati membri di rendere possibile costituire la SRL a distanza tramite semplice collegamento in videoconferenza.

Dallo scorso 4 novembre il nostro Consiglio Dei Ministri ha dato il via libera al Decreto Legislativo che consente questa nuova opportunità.

come costituire la SRL a distanza

Si può costituire la SRL a distanza tramite la nuova piattaforma appositamente predisposta dal Consiglio Nazionale del Notariato.

Questa procedura permette di ottenere un atto costitutivo in forma pubblica digitale.

Inoltre la piattaforma permette al Notaio di:

  • accertare l’identità dei partecipanti collegati tramite videoconferenza
  • verificare i certificati di firma dei partecipanti
  • assicurarsi della volontà delle persone collegate

Ovviamente sarà possibile avere tutti i partecipanti collegati da remoto oppure solamente una parte.

Chi dovesse partecipare in modo tradizionale sarà pertanto presente nello studio del notaio, pur rimanendo valida l’intera procedura per costituire la SRL a distanza.

Si tratta di una possibilità davvero interessante che si muove (finalmente) nella giusta direzione di una maggiore digitalizzazione delle procedure.

Quali società si possono costituire da remoto?

La possibilità di costituire la SRL a distanza riguarda tutte le tipologie di SRL, ovvero:

  • la SRL tradizionale
  • la SRL semplificata
  • la SRL a capitale ridotto

L’unica vera limitazione è che si possono usare solamente i conferimenti in denaro.

In altre parole non è possibile utilizzare i conferimenti in natura, come ad esempio il conferimento della ditta individuale.

Il capitale sociale si deve versare al notaio in un apposito conto corrente vincolato.

Una volta che la società sarà iscritta nel Registro delle Imprese il notaio provvederà a trasferire il capitale alla nuova società.

Atto costitutivo a distanza per la SNC e per la SAS

Come ti ho già spiegato in questo articolo le nuove norme sono unicamente rivolte alle SRL pertanto restano escluse:

  • le Società per Azioni (SPA)
  • le Società in Nome Collettivo (SNC)
  • le Società in Accomandita Semplice (SAS)
  • le Società Semplici (SS)

L’unica estensione della normativa riguarda le sedi secondarie di società europee.

In questo caso la normativa consente l’apertura di una “branch” tramite procedura telematica.

Il decreto prevede inoltre un’altra semplificazione interessante che riguarda le (eventuali) modifiche in capo alla casa madre.

Tramite il collegamento con il BIRS (Business Registers Interconnection System) queste modifiche saranno estese in automatico alla branch italiana.

Costituire la SRL a distanza è davvero un’opportunità?

Senza dubbio questa nuova procedura per costituire la SRL a distanza si presenta come un’opportunità che ci renderà la vita più facile in diverse occasioni.

Purtroppo la semplificazione riguarda solamente gli atti con versamento di denaro, quindi rimarranno fuori tutti gli atti che prevedono un conferimento di beni.

Ad esempio restano escluse dalla possibilità di costituire la SRL a distanza tutti gli atti di conferimento delle ditte individuali, tuttavia è comunque un passo nella direzione giusta.

Uno dei tasselli della procedura è ovviamente quello dell’uso della firma digitale e, qualora non tutti ne avessero una, la procedura si occupa della contestuale emissione.

Tuttavia c’è da chiedersi se la SRL sia realmente la soluzione a tutti i problemi societari.

⬇️  Se ti serve una consulenza premi il bottone verde qui sotto ⬇️

RICHIEDI UNA CONSULENZA