In questi giorni molte persone si chiedono come procedere alla sospensione mutuo prima casa.

Per questo motivo ho deciso di preparare questa MINI-GUIDA che contiene le INFO principali.

sospensione mutuo prima casa

▶️ Chi è l’ente preposto? È la CONSAP (CONcessionaria Servizi Assicurativi Pubblici SpA) ovvero una controllata del ministero dell’economia

▶️  Dove trovo il modulo? Lo trovi a questo link: https://bit.ly/2JR586R

▶️  Dove devo presentare la domanda di sospensione? La devi presentare alla banca che ti ha erogato il mutuo

▶️  Quali sono i tempi di attivazione? Dall’invio della domanda si stimano 30-45 giorni per accogliere ed attivare la sospensione dell’addebito 

▶️ Da quando è valida la moratoria? È valida dalla data di presentazione della domanda

sospensione mutuo prima casa – Chi può richiedere la sospensione

Vediamo chi può presentare la domanda di sospensione mutuo prima casa:

  • chi ha perso il lavoro
  • chi è portatore di grave Handicap
  • gli eredi di un defunto
  • i dipendenti che abbiano subito una sospensione del lavoro per più di 30 giorni
  • i dipendenti che hanno avuto una riduzione dell’orario di lavoro di almeno il 20%
  • i lavoratori autonomi e liberi professionisti che abbiano avuto un calo del fatturato maggiore del 33% rispetto allo stesso periodo del 2019 (dal 21 Febbraio in poi), quindi ragionevolmente potrebbe essere preso come periodo di riferimento Marzo 2019 – Marzo 2020

sospensione mutuo prima casa – quali allegati presentare

Qui di seguito trovi quali sono gli allegati da presentare insieme alla domanda di sospensione mutuo prima casa:

➡️ I dipendenti possono certificare  la sospensione dell’attività lavorativa con un documento rilasciato dal datore di lavoro che attesti l’ammissione al trattamento di sostegno del reddito o una dichiarazione, sempre del datore di lavoro, che attesti la sospensione o riduzione dell’orario lavorativo indicante il numero di giorni consecutivi o la percentuale di riduzione del lavoro

➡️ i lavoratori autonomi e liberi professionisti possono certificare un calo di fatturato superiore al 33%

sospensione mutuo prima casa – Chi rimane escluso

Sono esclusi dalla sospensione del mutuo prima casa:

  • chi ha un mutuo dove in fase di stipula è intervenuto il Fondo Nazionale di Garanzia
  • chi ha un mutuo attivo da meno di un anno
  • chi ha un mutuo di valore superiore a 250K
  • i mutui contratti per gli immobili con categorie catastali A1 – A8 – A9
  • chi all’atto della presentazione della domanda non ha pagato rate da più di 90 giorni consecutivi
  • chi ha contratto un mutuo per la sola ristrutturazione e/o liquidità
  • chi ha una procedura esecutiva sull’immobile (se il procedimento arriva dopo la concessione della sospensione la stessa sarà revocata)
  • chi ha una assicurazione che copre le rate

sospensione mutuo prima casa – Quanto può durare la moratoria

Il periodo della durata della moratoria è commisurato a giorni lavorativi persi per i dipendenti e ai giorni in cui si è subita la riduzione del fatturato per autonomi e professionisti.

Ci sono 3 opzioni:

➡️ da 30 a 150 giorni = 6 mesi di stop
➡️ da 151 a 302 giorni = 12 mesi di stop
➡️ oltre i 303 giorni = 18 mesi di stop

sospensione mutuo prima casa – quanto smetto di pagare

La domanda che ti stai probabilmente ponendo è “Se la moratoria è attiva, allora non pago più nulla per quel periodo?

La risposta è “In teoria si

Il CONSAP afferma che durante il periodo di sospensione del pagamento delle rate la banca non può chiedere la quota di interessi del 50% a carico del mutuatario (il sole24ore afferma che ci sono dubbi interpretativi rispetto a quanto affermato da CONSAP) .

sospensione mutuo prima casa – a cosa prestare attenzione

Ecco una sintesi delle principali errori da non fare:

▶️ La domanda deve essere presentata con gli allegati richiesti e se te li dimentichi la domanda viene rigettata.

▶️ Calcola attentamente le tempistiche!

Ricordati che rientrano nella moratoria le rate che non hai pagato fino a 90 giorni prima della data di invio della domanda.

Se invii la domanda il 15 Aprile allora rientrano eventuali rate non pagate di marzo, Febbraio e Gennaio, ma solo se scadevano dopo il 15 del mese! 

(se non hai ben compreso il senso di questa cosa siamo in due)

Ed ora la parte più divertente…

sospensione mutuo prima casa – Quanti mesi di STOP puoi chiedere

Ti starai giustamente chiedendo a quanti mesi di sospensione mutuo prima casa hai diritto.

La risposta è “DIPENDE

Dipende infatti da fattori esterni, come ad esempio quanti giorni staremo fermi ancora.

Dobbiamo chiederci come ripartiremo, come sarà la ripresa, ovvero con che percentuale di riduzione.

Sono tutte domande che al momento non hanno una risposta.

Ma tu qualcosa devi indicare se vuoi davvero sospendere il mutuo prima casa, altrimenti ti rigettano la domanda!

Allo stato attuale l’opzione più realistica è la prima, ovvero richiedere la sospensione per 6 mesi dichiarando che hai superato lo stop dei 30 giorni oppure subito un calo del 33% per almeno 30 giorni.

Tale opzione ovviamente si potrà poi rinnovare, salvo il probabile esaurimento fondi.

E per gli imprenditori con mutui prima casa, oppure per i mutui su immobili commerciali?

Purtroppo nulla.

A presto
MT