creare un business

Perché il tuo commercialista non ti aiuterà a creare un business per vivere di rendita

Ogni settore ha un suo linguaggio specifico e caratteristico che accomuna tutte le persone che vi fanno parte, quasi a creare una piccola cerchia ristretta.

Se, per esempio, sento il mio amico Fabrizio parlare di G​reen e Par 4,​ allora sono certo che sta parlando di golf. Ovviamente parla del gioco del golf e non della sua nuova auto…​ 😉

Se invece mi senti dire che sono short di euro N​ON vuol dire che sono a corto di soldi ma probabilmente sto parlando di trading online sulle valute con qualche amico trader.

Il linguaggio di ogni settore è estremamente caratteristico e le parole possono assumere significati completamente diversi a seconda del contesto.

Per esempio, ieri stavo prendendo un caffè al bar con un amico trader e quando ha pronunciato la frase “attento che sta aprendo la borsa” le due signore vicino al banco hanno istintivamente controllato la loro L​ouis Vuitton,​ guardandosi attorno per vedere se qualcuno avesse tentato di aprire la loro borsa.

Questo ti fa capire che il linguaggio è importante, ma deve essere assolutamente contestualizzato, altrimenti rischia di diventare un qualcosa di fuorviante.

Come il linguaggio ti può aiutare a creare un business per vivere di rendita?

Se vuoi diventare un imprenditore migliore devi fare tuo il linguaggio del business e degli affari, ma questo non è sufficiente.

Padroneggiare questo linguaggio deve per te diventare un’abitudine ed è bene che le persone con le quali conduci il tuo business siano sintonizzate sul tuo stesso linguaggio.

Infatti, una delle cose più importanti per il successo del tuo business è come crei e ti prendi cura della tua squadra.

Nel mio ​eBook gratuito c’è un intero capitolo in cui spiego che non esistono business individuali, perché “nessun business è un’isola”.

C'è una grossa differenza tra avere una partita Iva per vendere il proprio tempo e creare un business che funzioni anche senza di te.

Per questo avere un team affiatato permette al tuo business di crescere più velocemente, perché ogni volta che riesci a “clonarti” in modo efficace anche la tua squadra cresce e può fare il lavoro al posto tuo.

In questo modo utilizzi l​’effetto leva e quindi stai aumentando le tue possibilità di business.

Spesso accade che la prima squadra con cui inizi a lavorare parte dal tuo personale network di conoscenze, come gli amici e i parenti.

Personalmente sono contrario alle aziende a conduzione familiare, perché generalmente questi business vanno male a causa dei conflitti che sorgono tra parenti, soprattutto se ci sono delle decisioni importanti da prendere.

Ora fai attenzione a quello che s​to per dirti: la tua squadra non è formata solo da soci e collaboratori e devi ricordarti che

Nel t​uo team ci sono anche quei professionisti
con cui collabori più o meno frequentemente.

Chi sono questi professionisti che entrano a far parte della tua squadra?

Possono essere, per esempio, il tuo legale di fiducia, il tuo notaio di fiducia, il tuo consulente del lavoro e sicuramente il tuo commercialista di fiducia.

Come puoi scegliere un buon professionista per farti aiutare a costruire il tuo business per vivere di rendita?

Devi fare attenzione al linguaggio!

Se il tuo commercialista t​i parla sempre e solo d​i Imu, Ici, Tari, Tasi, Ires, acconti, e così via, allora forse dovresti chiederti cosa può REALMENTE fare per aiutarti a creare un business ed a farlo a crescere velocemente.

Dal momento che parla questo tipo di linguaggio sarà molto bravo in campo fiscale; ma sei proprio sicuro che il tuo business abbia bisogno di consigli sulle tasse per crescere veramente?

Sicuramente, a nessuno fa piacere pagare troppe tasse.​  Spero però che tu sia abbastanza adulto per non credere alla favola dei consulenti che ti fanno pagare meno tasse.

Dal momento che le regole fiscali sono quelle che sono, puoi stare certo che c’è davvero poco spazio per soluzioni “diversamente legali”.

Quindi che cosa serve per creare un business che cresca d​avvero?​

Servono, per esempio, nuove opportunità di sviluppo; servono nuovi clienti e nuovi mercati per aumentare il fatturato; serve un marketing sul web, oppure servono accordi con alleati importanti, ma senza tralasciare una buona organizzazione interna.

Il tuo consulente ti aiuta a fare questo, oppure ti prepara solo le buste paga e la dichiarazione dei redditi, promettendoti che la prossima volta cercherà di farti pagare di meno tasse?

Vuoi fare una prova? Chiedi al tuo consulente se ti può aiutare a preparare un Elevator Pitch oppure se ti può preparare un NDA (Non Disclosure Agreement)​ per un importante incontro con un finanziatore.

Se ti guarderà come se avessi detto che vuoi andare “short di euro” mentre sei “sul green della 18”, allora quello che sta sbagliando sei tu (non lui).

Attenzione: non sto affermando che i tuoi consulenti sono delle mezze calzette!

Il concetto è un altro: più tu cresci e diventi un vero imprenditore, più sarai costretto a scegliere collaboratori e consulenti che siano degli esperti in grado di aiutarti a creare un business vincente; è una questione di tempo: prima o poi il “fiscalista 24ore” non potrà più aiutarti a far crescere la tua azienda.

Se sei pigro e non vuoi sostituire il tuo vecchio consulente (il fiscalista 24ore) con uno specialista di business, allora è il momento di fermarsi per dieci minuti a riflettere e rispondere a questa domanda:

Quanto è importante per te trasformare la tua attività in un vero business e vivere di rendita?

Se per te è importante creare un business che ti permetta di avere più soldi, e soprattutto più tempo libero per iniziare davvero a goderti la vita e la tua famiglia, allora è arrivato il momento di comprendere che sicuramente hai bisogno di un piano per realizzare il tuo sogno.

Fai un attento esame della situazione in cui ti trovi:

  • la tua squadra e le persone con cui collabori ti stanno realmente aiutando ad andare in questa direzione?
  • ci sono consulenti che mettono la tua azienda e i tuoi soldi al primo posto nella lista delle priorità?
  • il tuo team di esperti ti aiuta a misurare i tuoi progressi?

Il segreto su come creare un business per vivere di rendita

Sai qual è il segreto più gelosamente custodito su come creare un business? La sua “espansione”.

In effetti, non è un vero e proprio segreto e non è nemmeno gelosamente custodito, anzi si tratta di una cosa abbastanza ovvia.

Se hai deciso di creare un business
lo vorrai veder crescere, non e vero?

Ma allora se è un’ovvietà, perché nella maggior parte dei business che non stanno funzionando “casualmente” manca un “piano” di espansione che preveda, tra le altre cose, la creazione di una squadra vincente?

Ricorda sempre che  è difficile far crescere un business che non sai come misurare .​

Affidarsi alla fortuna di certo non è 
una seria strategia per creare un business!

Ricapitolando:

  • nessun business è un’isola
  • devi costruire un tuo team vincente
  • la tua squadra deve parlare il tuo stesso linguaggio di business
  • quando hai un tuo team, allora stai usando l’effetto leva
  • più i tuoi collaboratori sono forti (e autonomi), maggiore sarà il tuo tempo libero
  • misurare i progressi del tuo business è uno dei segreti per farlo crescere

Se vuoi approfondire gli argomenti trattati in questo articolo puoi avere subito il mio eBook gratuito – 7 Strumenti per creare un business di successo.

Se invece hai domande o spunti di riflessione puoi contattarmi per una Coach personalizzata attraverso questa pagina.

Al successo del tuo business!
Massimo

2 pensieri su “Perché il tuo commercialista non ti aiuterà a creare un business per vivere di rendita”

  1. Buonasera dott. Tonci,
    […] per la questione del finanziamento alla srl da privati non soci. Vorrei avere maggiori informazioni e un contatto telefonico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *